una serie di indicatori ambientali, ovvero di tematiche pił significative di cui Arpa
si occupa per raccontare periodicamente lo stato di salute dell'ambiente in Umbria

Polveri fini (PM10 e PM2,5)

PM10– Concentrazione media annua

In linea con gli anni precedenti, nel 2013 la concentrazione media annua di PM10è risultata al di sotto del limite previsto per legge (40 µg/m3), con un avvicinamento importante ad esso in particolare per ciò che riguarda la stazione dì “Le Grazie” a Terni.

 

PM10 – Concentrazione media annua (µg/m3)

Stazioni

Tipologia di stazione (1)

2010

2011

2012

2013

Perugia – Fontivegge

U/T

 

29

24

20

Perugia – P. S. Giovanni

U/T

24

28

25

23

Foligno – P. Romana

U/T

27

32

29

27

Terni – Carrara

U/T

28

31

30(3)

31

Terni – Le Grazie

U/T-I

26

36

37

36

Perugia – Cortonese

U/F

19

23

23

21

Gubbio – P. 40 Martiri

U/F

25

27

26

22

Città di Castello – C. Castello

U/F

 

 

 

24

Spoleto – P. Vittoria

U/F

22

24

23

19

Terni – Borgo Rivo

U/F

24

26

29(3)

29

Amelia – Amelia(4)

U/F

 

 

 

 

Magione – Magione

S/F

 

 

 

21

Narni – Scalo

S/F

 

 

 

23(3)

Orvieto – Ciconia2(4)

S/F

 

 

 

 

Torgiano – Brufa(2)

R/F

 

21

19

17

Giano dell'Umbria – M. Martani(2)

R/F

 

 

11(3)

9(3)

  1. Legenda: U/T = Urbana da traffico; U/T-I= Urbana da traffico e/o Industriale; U/F = Urbana di fondo; R/F = Rurale di fondo; S/F = Suburbana di fondo.
  2. Le stazioni posizionate nei territori dei comuni di Torgiano e Giano dell’Umbria, in quanto stazioni di fondo rurale, non sono utilizzate per valutare la qualità dell’aria di tali comuni ma per valutare il fondo regionale.
  3. Il numero di dati validi utilizzati per il calcolo dell’indicatore è inferiore al 90% stabilito dall’obiettivo di qualità dalla normativa (che significa?) ma, essendo uniformemente distribuiti nell’arco dell’anno, secondo quanto stabilito dalla normativa configurano comunque delle “misure indicative”
  4. Le stazioni di Amelia e Orvieto sono state installate a fine 2013.

 


PM10– Superamenti della media giornaliera

Sul fronte dei superamenti della media giornaliera (il limite consentito in un anno è di 35), rispetto al trend degli ultimi anni il 2013 ha registrato nel complesso un peggioramento, segnatamente per ciò che riguarda tutte e tre le stazioni posizionate nella città di Terni. Un leggero miglioramento ha invece interessato Perugia, mentre Foligno è tornata a superare il limite, limite che viene raggiunto ma non superato a Città di Castello.

 

PM10– Numero di superamenti della media giornaliera

Stazioni

Tipologia di stazione

2010

2011

2012

INVERNO
2013

TOT 2013

INVERNO
2014

Perugia - Fontivegge

U/T

-

38

22

5

19

5

Perugia - P S Giovanni

U/T

18

43

27

13

28

7

Foligno - P Romana

U/T

29

50

35

18

38

17

Terni - Carrara

U/T

8

21

16

25(3)

50

15

Terni- Le Grazie

U/T-I

26

69

74

32

63

22

Perugia - Cortonese

U/F

5

22

12

5

20

3

Gubbio- P 40 Martiri

U/F

17

25

20

8

21

6

Città di Castello - C Castello

U/F

 

 

 

17

35

6

Spoleto - P Vittoria

U/F

10

10

15

4

14

2

Terni- Borgo Rivo

U/F

7

16

23

24(3)

50

16

Amelia - Amelia(4)

 

 

 

 

 

 

2

Magione – Magione

S/F

 

 

 

5

15

3

Narni - Scalo

S/F

4

6

10

5

 

7

Orvieto – Ciconia2(4)

 

 

 

 

 

 

1

Torgiano -Brufa(2)

R/F

0

14

1

5

5

0

Giano dell'Umbria - M. Martani(2)

R/F

 

0

0

0

0

0

La tabella è stata corretta in data 5/5/2015 per un errore materiale in merito ai numeri di superamenti della stazione M.Martani

 

Verde
Qualità Buona
Giallo
Qualità Accettabile
(entro i limiti)
Rosso
Qualità Scadente
(oltre i limiti)
  1. Legenda: U/T = Urbana da traffico; U/T-I= Urbana da traffico e/o Industriale; U/F = Urbana di fondo; R/F = Rurale di fondo; S/F = Suburbana di fondo.
  2. Le stazioni posizionate nei territori dei comuni di Torgiano e Giano dell’Umbria, in quanto stazioni di fondo rurale, non sono utilizzate per valutare la qualità dell’aria di tali comuni ma per valutare il fondo regionale.
  3. Il numero di dati validi utilizzati per il calcolo dell’indicatore è inferiore al 90% stabilito dall’obiettivo di qualità dalla normativa (che significa?) ma, essendo uniformemente distribuiti nell’arco dell’anno, secondo quanto stabilito dalla normativa configurano comunque delle “misure indicative”
  4. Le stazioni di Amelia e Orvieto sono state installate a fine 2013.

 

 

I dati relativi ai primi mesi del 2014 (gennaio – 15 marzo) mostrano un miglioramento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, seppure si evidenzino alcune situazioni di potenziale criticità: nella stazione “Le Grazie” a Terni, in particolare, sono già stati misurati 22 superamenti a fronte, come detto, di un limite massimo annuale di 35. Da non sottovalutare, sempre nel capoluogo ternano, anche la situazione delle stazioni “Carrara” e “Borgo Rivo”, che hanno fatto registrare rispettivamente 15 e 16 superamenti.

Anche a Foligno nei primi mesi del 2014 sono stati registrati 17 superamenti, valore prossimo a quello dello stesso periodo del 2013 (18 superamenti arrivati poi a fine anno a 38).

La stazione di Città di castello, invece, mostra un miglioramento rispetto all’anno precedente (6 superamenti nel 2014 rispetto ai 17 dello stesso periodo del 2013).

 

 

PM 2,5– Concentrazione media annua

Per quanto riguarda le PM2,5, ovvero le particelle di particolato fine con un diametro inferiore a 2,5 μm (che delle PM10 possono rappresentare anche una porzione importante), la norma prevede la verifica del superamento della sola media annua.

Nel 2013 nessuna delle stazioni della rete regionale ha superato il limite previsto dalla legge (26 μg/m3): le maggiori criticità su questo fronte interessano le stesse stazioni che registrano un trend negativo anche per il PM10, ovveroquelle di Terni, Foligno e Città di Castello.

 

PM2,5Concentrazione media annua

Stazione

Tipologia di stazione(1)

Media annua
(µg/m3)

Perugia - Fontivegge

U/T

14

Perugia - P S Giovanni

U/T

15

Foligno - P Romana

U/T

19

Terni - Carrara

U/T

22

Terni- Le Grazie

U/T-I

23

Perugia - Cortonese

U/F

14

Gubbio - P 40 Martiri

U/F

15

Città di Castello - C Castello

U/F

19

Spoleto - P Vittoria

U/F

13

Terni- Borgo Rivo

U/F

22

Amelia – Amelia(4)

U/F

 

Magione - Magione

S/F

14

Narni - Scalo

S/F

17(3)

Orvieto(4)

S/F

 

Torgiano -Brufa

R/F

12

Giano dell'Umbria - M. Martani

R/F

6(3)

 

Verde
Qualitą Buona
Giallo
Qualitą Accettabile
(entro i limiti)
Rosso
Qualitą Scadente
(oltre i limiti)
  1. Legenda: U/T = Urbana da traffico; U/T-I= Urbana da traffico e/o Industriale; U/F = Urbana di fondo; R/F = Rurale di fondo; S/F = Suburbana di fondo.
  2. Le stazioni posizionate nei territori dei comuni di Torgiano e Giano dell’Umbria, in quanto stazioni di fondo rurale, non sono utilizzate per valutare la qualità dell’aria di tali comuni ma per valutare il fondo regionale.
  3. Il numero di dati validi utilizzati per il calcolo dell’indicatore è inferiore al 90% stabilito dall’obiettivo di qualità dalla normativa (che significa?) ma, essendo uniformemente distribuiti nell’arco dell’anno, secondo quanto stabilito dalla normativa configurano comunque delle “misure indicative”.
  4. Le stazioni di Amelia e Orvieto sono state installate a fine 2013.

 

[aprile 2014]

stampa la pagina

 

settembre 2015
agosto 2015
agosto 2015
luglio 2015
aprile 2015
marzo 2015
dicembre 2014
novembre 2014
settembre 2014
gennaio 2014
Arpa Umbria - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale