una serie di indicatori ambientali, ovvero di tematiche pił significative di cui Arpa
si occupa per raccontare periodicamente lo stato di salute dell'ambiente in Umbria

Le sorgenti elettromagnetiche in Umbria: estensione e numero

 

Estensione degli elettrodotti

Nel 2013 l’estensione degli elettrodotti, che emettono campi elettromagnetici a bassissima frequenza (ELF), è rimasta immutata (come nel caso delle linee elettriche ad Alta e Altissima Tensione) o praticamente immutata (con variazioni intorno all’1% o inferiore, come nel caso delle Medie e Basse Tensioni).

 

 

Numero degli impianti a radio-frequenza

Gli impianti a radio frequenza, che emettono radiazioni non ionizzanti (NIR), sono costituiti da impianti Radio-televisivi (RTV) e Stazioni radio base di telefonia mobile (SRB).

 

 

Fig. 1 – NIR / Numero di impianti attivi e potenze attive ad agosto 2014.

 

I dati relativi al 2013 e ai primi otto mesi del 2014, in linea con gli anni precedenti, confermano un incremento delle le Stazioni radio base di telefonia mobile (SRB), imputabile all’attuale fase di espansione della rete di ultima generazione (4G-LTE).

Per ciò che riguarda le RTV, nello stesso periodo si è registrato un complessivo aumento del numero di impianti e, conseguentemente, delle potenze trasmesse.

 

I controlli svolti da Arpa

Per legge, tutte le richieste di installazione di un nuovo impianto o di modifica di uno esistente devono passare al vaglio di Arpa che, con tecniche di calcolo modellistico basate sull’utilizzo di specifici software di simulazione, tenendo conto delle emissioni già presenti in zona, verifica il potenziale impatto dell’impianto ed esprime una propria valutazione.

Tale attività si affianca a quella di ordinario controllo, su propria iniziativa o in seguito a segnalazioni dei cittadini, che l’Agenzia conduce sugli impianti già esistenti al fine di verificarne il rispetto dei limiti imposti dalla normativa.

Sulle diverse tipologie di sorgenti elettromagnetiche della regione Arpa nel corso del 2013 ha complessivamente effettuato 110 controlli.

 

Fig. 2 –Il numero di siti nei quali è stato verificato un superamento dei limiti e il numero effettivo di impianti coinvolti (un controllo riferito ad un impianto a Radio-Frequenza riguarda quasi sempre più siti – ovvero i luoghi in cui sono presenti gli impianti trasmissivi – e un sito può ospitare più impianti trasmissivi).

 

Come è possibile notare, gli impianti che ad agosto 2014 presentano superamenti dei limiti di legge sono tre, tutti costituiti da impianti radio-televisivi (RTV) in procedura di risanamento dagli anni precedenti.

Il 2014 ha registrato anche, per la prima volta da quando esiste l’Agenzia, il superamento dei limiti in una Stazione radio base per telefonia mobile (SRB), situata a Perugia, per la quale si è comunque già conclusa la procedura di risanamento.

 

 

 

stampa la pagina

 

settembre 2015
agosto 2015
agosto 2015
luglio 2015
aprile 2015
marzo 2015
dicembre 2014
novembre 2014
settembre 2014
gennaio 2014
Arpa Umbria - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale